Satie, Fauré e Ravel, furono i compositori
inizialmente scelti per il primo progetto
speciale: Mélodie Passagère. Non a
caso erano tutti francesi, quindi per
comporre un nuovo programma, senza
ripetersi stancamente, serviva spingersi
un po' più in là. Decidemmo di farlo

"geograficamente" non allontanandoci
troppo dall'epoca già in questione.
Villa-Lobos, Gurney, Ives, Janáček e molti
altri si aggiunsero ai musicisti francesi.
Fu un po' come fare il giro del mondo.
La ricerca risultò abbastanza lunga ed
impegnativa e l'occasione per
sperimentarlo fu una commissione
dell'Orchestra Toscanini diretta da
Alessandro Nidi, per un nuovo recital
da tenersi prima al Teatro Regio di
Parma e poi un piccolo tour.
L'opportunità era di quelle che non
capitano tutti i giorni. Alice ne era
entusiasta ma anche un po' spaventata
all'idea di cantare per la prima volta
con una grande orchestra classica in
uno spazio così prestigioso.
Ma l'esperienza accumulata con
i moltissimi concerti tenuti con
le chanson di Mélodie Passagère, le
diedero le capacità e sicurezza

necessarie per affrontare al meglio
quell'avventura. Michele Fedrigotti che
curò molti degli arrangiamenti per
l'orchestra, fu ancora una volta
preziosissimo ed insostituibile partner.
Il confine tra il mondo musicale classico
e la dimensione popolare alta cui
aspiravano anche queste composizioni,
ci parve ben definita come nella
relazione che governa i termini "arte"
e "decorazione". L'idea del titolo
proviene da un quadro di Matisse del
1924 che ritrae la baronessa Gourgaud
seduta ad un bel tavolo fiorito dove si
scorge una copia della famosa rivista
Art et Decoration. Il programma, dopo
i concerti con la Toscanini è stato più
volte ripreso con formazioni diverse, per
pianoforte e voce e per pianoforte, voce
e quartetto d'archi. Il progetto, tutt'altro
che abbandonato, è quello di farne
presto un disco. Fm

Il programma dei concerti




L'Enamourée
/ Reynaldo Hahn
testo: Theodore de Banville
orchestrazione: Douglas Gamley

Cancion de cuna para dormir
a un negrito
/ Xavier Montsalvage
testo: Ildefonso Pereda Valdes

Irish Lullaby
/ Xavier Montsalvage
traduzione: Alfred Perceval Graves
orchestrazione: Douglas Gamley

Era la vo
/ Geni Sadero [Eugenia Scarpa]
Berceuse sicilienne
orchestrazione: Douglas Gamley

Sicilienne
/ Gabriel Fauré
[per orchestra]

Après un reve
/ Gabriel Fauré

Neere
/ Reynaldo Hahn
testo: Leconte de Lisle
orchestrazione: Michele Fedrigotti

La-bas vers l'eglise
/ Maurice Ravel
[da Le cinq melodies populaires
greques]

Adeus Ema
/ Hector Villa-lobos
testo: Minas Geraes
orchestrazione Michele Fedrigotti

Sleep
/ Ivor Gurney
testo: John Fletcher

Down by the Salley Gardens
/ Ivor Gurney
testo: William Butler Yeats

The children's hour
/ Charles Ives
testo: Henry Wadsworth Longfellow
orchestrazione: Michele Fedrigotti

Au cimitére
/ Camille Saint-saens
orchestrazione: Michele Fedrigotti

III movimento "Allegro"
da The Danube Symphony
/ Leoš Janáček
trascrizione: Michele Fedrigotti

L'heure exquise
/ Reynaldo Hahn
testo: Paul Verlaine
orchestrazione: Michele Fedrigotti

Privacy Policy